Vernazza in un giorno. Aggiornato 2022


VISITARE VERNAZZA IN UN GIORNO

Vernazza

Vernazza

Tempo di lettura: 1 minuto.

Visitiamo Vernazza in un giorno, cosa non dobbiamo assolutamente perdere nel borgo delle Cinque Terre?
Per arrivare, il mezzo migliore è il treno, più comodo e semplice. Numerose le frequenze da fine marzo a ottobre, tre all'ora circa e anche per il resto dell'anno almeno una all'ora. In macchina, la strada è tortuosa e i parcheggi (a pagamento) si trovano a più di un km dal paese.

L'itinerario consigliato a Vernazza comincia dall'uscita della stazione dei treni. Scendendo lungo il carrugio principale, Via Roma, si raggiunge in pochissimo tempo la suggestiva chiesa di Santa Margherita di Antiochia, costruita in riva al mare, davanti alla piazzetta e al porticciolo. Da qui una scalinata sulla sinistra, accanto all'hotel Gianni Franzi, porta al castello Doria, lascito difensivo genovese.

Invece di ritornare sui nostri passi, si possono scoprire le caratteristiche Via San Giovanni Battista e Via Carattino, da dove comincia il sentiero azzurro per Corniglia. Salendo per pochi metri in questa direzione ammiriamo il torrione di Vernazza e un'indimenticabile vista del borgo.

A questo punto ridiscendiamo verso Via Roma e poco dopo la cappelletta di Santa Marta di Betania, giriamo a destra prendendo la scalinata che inizia il sentiero per Monterosso, sbucando sopra la chiesa di Santa Margherita e ammirando un altro stupendo panorama del borgo.

Tornando sui nostri passi, possiamo salire a sinistra per Via San Francesco, fino all'antico convento di San Francesco, oggi sede comunale, e scendere nuovamente nei pressi della stazione dei treni.

Se ti trovi a Vernazza in estate, fai un bagno nella spiaggetta del porticciolo.



10 cose da fare a Vernazza

10 curiosità su Vernazza