Portovenere


L'inizio della scalinata da piazza Bastreri.



Tempo di percorrenza: 3 ore e 20 minuti. (Ritorno: 3 ore)
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 4.725 km
Dislivello: 254 mt
Itinerario: Portovenere, Sella Derbi, Bocca del Cavalin, Campiglia, Sant'Antonio, Telegrafo.

Da Portovenere comincia, o finisce, uno dei sentieri più panoramici, l'Alta Via delle Cinque Terre. La prima tappa (598-1, AV5T), probabilmente la più percorsa, sale ripido lungo una scalinata da Piazza Bastreri, verso il borgo di Campiglia e il Telegrafo, da cui poi è possibile scendere verso Riomaggiore lungo il sentiero 593 in meno di due ore.
Per il percorso completo fino a Levanto: Alta Via delle Cinque Terre.

Portovenere-Riomaggiore



Tempo di percorrenza: Dalle 5 alle 6 ore, dipendendo dal passo.
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 13 km ca
Dislivello: 254 mt 598-1; 466 mt 593; 296 mt 593 V
Itinerario: Portovenere, Sella Derbi, Bocca del Cavalin, Campiglia, Sant'Antonio, Telegrafo, Lemmen, Santuario di Montenero, Riomaggiore.

Un classico del trekking alle Cinque Terre e dintorni. Il tratto Portovenere-Riomaggiore interessa due sentieri trekking, il 598-1 dell'Alta Via delle Cinque Terre, qua sopra, il 593 Telegrafo-Riomaggiore, che arriva al santuario di Montenero e il 593 V che scende fino a Riomaggiore.
Dopo essere arrivati al colle del Telegrafo come indicato, il percorso scende verso l'agglomerato di case di Lemmen e prosegue in falso piano fino al Santuario di Montenero. Da qui la "Via Grande" porta direttamente a Riomaggiore, in località Lavaccio, sopra la stazione dei treni.

Marola-Cave della Castellana-Portovenere

Il segnale bianco rosso lungo Via del Montale.



Tempo di percorrenza: 1 ora e 45 minuti andata, 45 minuti ritorno.
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 3 km ca
Itinerario: Marola, Il Piano, Cave della Castellana, Monte Castellana, Monte Muzzerone, Portovenere.

Il percorso comincia nel piccolo borgo di Marola (non Manarola), il primo abitato che si incontra in direzione Portovenere. Dal centro del paese si sale lungo una scalinata da Via del Montale che a volte diventa sterrata, intersecando varie volte la strada asfaltata, ma sempre ben segnalata. Si sale fino alle Cave della Castellana e fino alla cima del Monte Castellana, dove si trovano antenne e ripetitori. Qui si trova un bivio che conduce a Campiglia o a Portovenere. Si continua per quest'ultimo sulla sinistra inizialmente in piano e poi in discesa verso il Monte Muzzerone e le cave di marmo portoro. L'ultimo tratto è quello dell'AV5T, con una discesa ripida, ricompensati però da stupendi panorami sul borgo e arrivando nei pressi del cimitero e del castello di Portovenere, fino a scendere a Piazza Bastreri, il caruggio principale.


L'inizio della scalinata in Via Libertà:


Le scale su Via Porto Venere:


L'arrivo al parcheggio del Muzzerone e la continuazione del sentiero:


Il punto dove sbuca il sentiero sulla strada asfaltata per la terza volta:


La curva prima del forte Muzzerone dove si lascia la strada asfaltata:


Fine del sentiero e arrivo all'AVG sotto il Rifugio Muzzerone:



Tempo di percorrenza: 1 ora e 15 minuti (ritorno: 45 minuti)
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 1,9 km

Il sentiero 516 sale dalle Grazie intersecando il 517, quindi l'AVG scendendo al Monte Muzzerone e ricongiungendosi all'AVG sotto il Rifugio Muzzerone, in direzione Portovenere.
Da Via Libertà alle Grazie, una scalinata che procede lungo Via Alessandro Carpena sale fino a Via Portovenere. Percorsi pochi metri verso sinistra, una scalinata sulla destra sale nel bosco fino ad intersecare tre volte la strada asfaltata che sale al Forte Muzzerone. Si segue quindi per alcuni metri la carrabile, lasciandola sulla sinistra con il forte ben visibile sulla destra, continuando verso Portovenere.


L'inizio della salita alle Grazie lungo Via Varignano Vecchio:


Sulla destra, l'arrivo della scalinata sulla SP30; sulla sinistra la continuazione del percorso:


L'arrivo alla chiesetta di Sant'Antonio:


La fine del sentiero 518:


La scalinata che scende verso il mare:



Tempo di percorrenza: 30 minuti (ritorno: 30 minuti)
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 1,3 km

Sentiero di collegamento dalle Grazie a Portovenere, attraversando a mezza collina la zona della Mortea e della Martina, dal nome di una ragazza che ispirò una leggenda locale, innamoratasi di un marinario genovese.
Dal borgo delle Grazie, non lontano dal santuario di Nostra Signora delle Grazie, sale la strada che porta alla Villa Romana del Varignano e che sbuca sulla statale per Portovenere. Si attraversa la strada e si continua in salita fino alla chiesetta di Sant'Antonio. Da qui si imbocca il viottolo comunale che scende verso la statale.
A circa 150 metri sulla destra comincia una scalinata che porta verso il mare di Portovenere su Via Olivo.

Il sentiero di Via Mortea può proseguire per Portovenere, allungando il percorso, continuando sulla strada asfaltata dopo la chiesetta di Sant'Antonio lungo il sentiero 518, salendo fino ad incontrare il sentiero 517. Si prende sulla sinistra quest'ultimo sentiero in direzione Portovenere, percorrendolo per intero fino all'intersezione con il sentiero 519 nei pressi del Rifugio Muzzerone. Da qui è possibile scendere a Portovenere lungo il 519 oppure passando dal Rifugio Muzzerone e prendendo l'Alta Via del Golfo.

Altri sentieri nel comune di Portovenere



517 Cave del Muzzerone – innesto sent. 519
Tempo di percorrenza: 45 minuti (ritorno: 15 minuti)
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 1,3 km

Sentiero che si stacca sulla destra dal 519 poco prima del Rifugio Muzzerone. Percorso panoramico che si collega con l'Alta Via del Golfo e Alta Via delle Cinque Terre.

518 Loc. Cavo – S. Antonio – Forte Muzzerone
Tempo di percorrenza: 1 ora (ritorno: 30 minuti)
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 1 km e 600 metri

Dalla località Cavo, prima della rotonda dove comincia Via Olivo, comincia su strada asfaltata il percorso lungo Via Boschetti Croce. Arrivati alla chiesetta di Sant'Antonio, si prosegue in salita intesecando il sentiero 517 e l'AVG fino a sbucare al Forte Muzzerone.

Arrivo e proseguimento del sentiero 518 verso il Muzzerone, attraversando l'AVG.



519 Portovenere – Rif. Muzzerone – innesto AVG/AV5T
Tempo di percorrenza: 30 minuti (ritorno: 15 minuti)
Difficoltà: E - Escursionistico
Lunghezza: 800 metri

Sentiero che sale dalla parte destra di Piazza Bastreri verso il Rifugio Muzzerone, alternativa all'inizio dell'Alta Via del Golfo dalla parte sinistra della piazza.

L'inizio del percorso