LA SPIAGGIA DEL GUVANO

LO SPIAGGIONE

LA MARINA DI CORNIGLIA

Corniglia è l’unica delle Cinque Terre a non avere accesso diretto al mare. Paradossalmente ospita forse la spiaggia più famosa: la spiaggia del Guvano, nota per i nudisti e negli anni settanta per gli hippy.

Posta in un’incantevole baia tra Vernazza e Corniglia, è oggi difficilmente raggiungibile a causa del pessimo stato del sentiero pedonale che la collega al Sentiero Azzurro (a pagamento) per Vernazza e per la chiusura nel 2016 della galleria della dismessa ferrovia ottocentesca Genova-La Spezia. L’unico modo per approdarci è in barca via mare.
La spiaggia è composta da sabbia e sassi e conserva tutta la sua carica suggestiva.

Ci sono altre due spiagge fruibili a Corniglia, più facilmente raggiungibili: lo spiaggione di Corniglia e la Marina di Corniglia. Il primo si trova nei pressi della stazione dei treni, prendendo a destra e attraversando le baracche abbandonate del Villaggio Europa (fare attenzione). La seconda è posta sotto il paese nel versante in direzione Vernazza, raggiungibile con una scalinata dal centro del paese davanti all'oratorio di Santa Caterina in Largo Taragio.

La spiaggia del Guvano
La spiaggia del Guvano

Lo spiaggione di Corniglia
Lo spiaggione di Corniglia

La Marina di Corniglia
La Marina di Corniglia