Balene e delfini alle Cinque Terre

L'Area Marina Protetta delle 5 Terre fa parte del Santuario dei Cetacei, un'ampia zona area di mare, quasi 100 mila chilometri quadrati, che comprende le acque di Francia e Italia, dalla costa di Tolone, alla Sardegna e alla Toscana meridionale. L'area è delimitata da Punta Escampobariu (43°20’00”N ; 004°50’30”E) in Francia, Capo Falcone (40°58’00” N ; 008°12’00”E) e Capo Ferro (41°09’18” N ; 009°31’00” E) nella Sardegna Occidentale e Fosso Chiarone (42°21’24” N ; 011°31’00” E) in Toscana.
In quest'area si trova la più alta concentrazione di cetacei in Italia, tra delfini, stenelle, grampi, globicefalo, zifii, capidoglio, tursiopi e balenottere comuni.
Il 25 Novembre 1999 venne sancito l'accordo internazionale che istituiva il Santuario dei Cetacei tra Francia, Italia e Principato di Monaco.

Oggi non è infrequente avvistarli liberi nel mare, esperienza unica e meravigliosa, autunno e inverno sono le stagioni più favorevoli al whalewatching, con meno presenza di battelli turistici, visto che l'inquinamento acustico del traffico marittimo è uno dei principali nemici dei cetacei.