Le Cinque Terre in un week end, da venerdì a domenica (due notti, tre giorni). Aggiornato 2021


VISITARE LE CINQUE TERRE IN UN WEEK END (DUE NOTTI, TRE GIORNI)



Classica visita alle Cinque Terre, un weekend, due notti, arrivando il venerdì pomeriggio e partendo la domenica pomeriggio. Un itinerario di tre giorni per visitare le Cinque Terre.
Prima di tutto decidi come arrivare alle Cinque Terre, in macchina o treno. Il treno è sempre raccomandato per i problemi di parcheggio alle Cinque Terre. Poi decidi in quale borgo dormire, ma non ti preoccupare, in tre giorni avrai tempo di visitare praticamente tutto, anche facendo un po' di trekking.
Ecco alcuni consigli:

Primo giorno, venerdì.
Mettiamo che arrivi verso le cinque di sera, per esempio a Riomaggiore. Sarai stanco per il viaggio, rimani qui, hai tutta la serata per visitare il borgo, perderti tra i caruggi che si snodano tra la via principale e la collina. Non perdere il tramonto sul mare al porticciolo o nella spiaggia di sassi, sali fino alla chiesa di San Giovanni e al castello e scegli un buon ristorante per cenare a Riomaggiore.
Se invece riesci ad arrivare un paio d'ore prima, puoi iniziare a visitare anche Manarola. Prendi il treno e in pochi minuti ci sei, la Via dell'Amore è purtroppo ancora chiusa (anno 2021), ma da Manarola è aperta per una piccola parte. Sali prima verso la chiesa di San Lorenzo, con il suo bel rosone e goditi il panorama del borgo. Poi scendi verso il mare scortato dalle case colorate, perditi nei caruggi che salgono ripidi e non dimenticarti di salire verso il cimitero, da dove scattare la tipica fotografia da cartolina di Manarola. In un paio d'ore fai tutto tranquillamente.

Secondo giorno, sabato.
Sveglia di buon mattino ma senza esagerare, diciamo le 9.00. Se hai già visitato Manarola, prendi il treno per Monterosso, la più grande della Cinque Terre, dedicaci tutta la mattinata e pranza qui. Gira per il centro storico, la spiaggia di Fegina con il suo scoglio, il convento dei Cappuccini sulla collina di San Francesco e spingiti fino alla statua del gigante (in fondo verso Levanto). Hai solo l'imbarazzo della scelta su dove mangiare a Monterosso e anche dove comprare lo sciacchetrà, il famoso vino passito o il limoncello delle Cinque Terre.
Dopo pranzo, torna alla stazione e prendi il treno per Vernazza, c'è chi dice che sia la più bella delle Cinque Terre, ma decidi tu stesso. Hai diversi punti panoramici da dove ammirare il borgo e scattare fotografie: dal moletto del porticciolo, con la case colorate e la chiesa di Santa Margherita; dal castello Doria; dall'inizio del sentiero per Corniglia, salendo la scalinata fino alla torre di un vecchio mulino; dall'inizio del sentiero per Monterosso; dal piazzale dei Padri Riformati.
Fermati in uno dei bar di Vernazza per una pausa, prima di riprendere il treno per Corniglia, la terra di mezzo, senza accesso al mare. È anche la più piccola. Arrivati alla stazione, sali la scalinata Lardarina invece di prendere la navetta, ne sarai ripagati. Più di 300 scalini ma una volta in paese la fatica passa per magia. Dalla chiesa di San Lorenzo, percorri la via principale verso Largo Taragio, dove c'è un bell'oratorio e poi ancora in fondo fino alla terrazza di Santa Maria. Per scendere fino al mare, se te la senti, una scalinata da Largo Taragio porta fino alla Marina di Corniglia, calcola bene i tempi. Sta già facendo sera, puoi prendere un aperitivo a Corniglia prima di ritornare verso Riomaggiore per cenare.

Terzo giorno, domenica. Eccoci arrivati all'ultimo giorno, sveglia tranquilla, bella colazione e poi, se venerdì eri arrivato sul tardi, puoi dedicare la mattina a Manarola, oppure percorrere a piedi la Via Beccara, l'antica mulattiera che univa Riomaggiore e Manarola prima della Via dell'Amore. Un'ora per andare e un'altra per tornare, puoi pranzare in uno dei ristoranti di Manarola, prima di partire.

Tre giorni sono più che sufficienti per visitare le Cinque Terre, potresti farlo anche percorrendo i sentieri che le uniscono, senza usare il treno, scegli la tua combinazione di viaggio preferita.

Le Cinque Terre in un giorno in treno

Le Cinque Terre in un giorno a piedi

Le Cinque Terre in due giorni (due giorni, una notte)