Le Cinque Terre in due giorni (una notte). Aggiornato 2021
Le Cinque Terre.org


VISITARE LE CINQUE TERRE IN DUE GIORNI (UNA NOTTE)



Toccata e fuga di una notte alle Cinque Terre, arrivando di primo pomeriggio e ripartendo il giorno dopo in serata, ideale quindi per visitarle un venerdì o un sabato (o un prefestivo/festivo).
Sai già come arrivare alle Cinque Terre? Guarda bene che mezzo scegliere e poi decidi dove dormire.

Primo giorno: Monterosso e Vernazza
Scegli per esempio Monterosso per dormire, la più grande delle Cinque Terre. Al tuo arrivo di primo pomeriggio avrai tutto il tempo di visitare il centro storico, farti un bagno se il tempo lo permette nella spiaggia di Fegina con il famoso scoglio o nella spiaggia accanto al porticciolo. Se te la senti, sali al convento dei Cappuccini sulla collina di San Francesco e godi di un'atmosfera unica. Dopo esserti riposato un po' con un bell'aperitivo in uno dei bar di Monterosso, prendi il treno per Vernazza per passare la serata. Farai in tempo a conoscere bene il borgo, Vernazza ha numerosi punti panoramici da dove scattare foto. Visita la chiesa sul mare, dedicata a Santa Margherita, il castello Doria e perditi nei caruggi del borgo prima di scegliere il ristorante dove cenare. Ammira ancora il borgo dopocena e torna poi a Monterosso per dormire.

Secondo giorno: Riomaggiore, Manarola e Corniglia
Svegliati per tempo, abbastanza presto, una bella colazione e poi via verso Riomaggiore, sempre in treno. È la più lontana da Monterosso, ma così alla fine avrai solo il tratto da Corniglia da fare. La stazione dei treni è vicino al paese, dopo aver percorso il tunnel, scendi verso il mare, con la vista tipica delle case colorate e del porticciolo, ti puoi spingere fino alla spiaggia sassosa, per poi tornare indietro e visitare la parte alta del borgo, con il castello e la chiesa di San Giovanni, oltre al labirinto di vicoletti che salgono e scendono. Fermati anche per un aperitivo a Riomaggiore, in uno dei tanti bar del borgo.
È il momento di andare verso Manarola, prima di pranzo, a pochi minuti di treno. Da Manarola è aperta per una piccola parte la Via dell'Amore. Anche qui c'è un tunnel che porta al paese, puoi andare verso il mare e salire verso il cimitero, da dove scattare fotografie indimenticabili e poi risalire verso la chiesa di San Lorenzo. Adesso rilassati mangiando in uno dei ristoranti di Manarola.
Ultima fermata del tuo viaggio: Corniglia, la più piccola delle Cinque Terre. Per digerire il pranzo, dalla stazione, sali i più di 300 scalini della Lardarina, il paese è piccolo, dalla chiesa di San Lorenzo, Via Fieschi porta fino alla terrazza di Santa Maria, sul mare, passando da Largo Taragio, una piazzetta con un bell'oratorio. Se proprio vuoi, puoi scendere alla Marina di Corniglia, ma guarda l'orologio, perchè bisogna tornare a Monterosso se hai lasciato lì i bagagli Hai comunque il tempo di un caffè a Corniglia.

Le Cinque Terre in un giorno in treno

Le Cinque Terre in un giorno a piedi

Le Cinque Terre in un week end (tre giorni, due notti)