Le Cinque Terre per la terza età


LE CINQUE TERRE PER LA TERZA ETÀ


- Arrivare
- Visitare
- Spiagge
- Numeri utili

Le Cinque Terre non sono borghi facilissimi da visitare per chi ha una certa età, soprattutto per chi ha problemi di mobilità, anche se non gravi. Le ripide discese, le scalinate, il mare subito profondo rendono necessari alcuni accorgimenti.

Arrivare
Tutto sommato, a meno di avere seri problemi motori, per arrivare alle Cinque Terre il treno è sempre la migliore opzione, magari evitando i mesi più affollati come luglio e agosto, quando soprattutto la mattina e la sera si stipano e possono essere frequenti i ritardi con i conseguenti tempi di attesa nelle stazioni delle Cinque Terre.
Nelle diverse stazioni ci sono in alcuni casi ascensori (Riomaggiore, Manarola, Vernazza), ma è sempre bene chiamare i centri di accoglienza delle Cinque Terre per assicurarsi del loro funzionamento, non è scontato. A Corniglia e Monterosso non sono presenti ascensori. A La Spezia Centrale normalmente funzionano, mentre a Levanto non ce ne sono.
A Riomaggiore poi ci sono due ascensori in paese, attualmente funzionanti, uno nei pressi della chiesa di San Giovanni, l'altro vicino alla stazione dei treni.
La Cinque Terre card treno è scontata per gli over 70. La card include anche la navetta dalla stazione di Corniglia al paese, lontano circa un km, nel resto dei borghi le stazioni si trovano praticamente in paese.

Oppure il mezzo più comodo per persone anziane è comunque la macchina. Anche se ha i suoi contro, cioè la possibilità di parcheggiare alle Cinque Terre. Bisogna tenere anche conto che a Monterosso il parcheggio di Fegina è praticamente sulla spiaggia, a Manarola e Riomaggiore all'inizio dei paesi, mentre a Corniglia e soprattutto Vernazza più lontani.

Infine un'opzione molto bella è in battello, da La Spezia, Portovenere, o Lerici oppure da Genova e dintorni.
Tuttavia bisogna tenere conto che a Riomaggiore il punto d'imbarco è un po' scomodo, con l'accesso chiuso tra la scogliera e il mare.

Visitare
Il paese più semplice da visitare è Monterosso, in gran parte pianeggiante, sia nella zona di Fegina che nel centro storico. Solo la collina che divide le due parti, dove si trova il convento, è faticosa da raggiungere per la rapidità della salita.
Anche Corniglia è più semplice da visitare, dopo aver preso la navetta dalla stazione dei treni, con la via principale che dalla chiesa di San Pietro arriva a Largo Taragio e poi alla terrazza di Santa Maria.
Riomaggiore, Manarola e Vernazza sono caratterizzate da una strada principale che scende abbastanza in pendenza, e da tante scalinate che corrono parallele. Se si hanno problemi motori non sono raccomandabili. Lo stesso per i sentieri trekking, l'unico sarebbe la Via dell'Amore, che si trova però attualmente chiusa (2021).

Spiagge
Consiglio deciso come prima, le spiagge più adatte per la terza età si trovano a Monterosso, più ampie, facilmente accessibili e con stabilimenti balneari.
Vernazza potrebbe essere un'opzione nella spiaggetta davanti alla chiesa di Santa Margherita.
Riomaggiore e Corniglia sono da escludere per la presenza di grossi sassi e la difficoltà per l'entrata in acqua; Manarola ha solo disponibile la zona del porticciolo.

Numeri utili
Numeri di telefono utili a Riomaggiore
Numeri di telefono utili a Manarola
Numeri di telefono utili a Corniglia
Numeri di telefono utili a Vernazza
Numeri di telefono utili a Monterosso

Tutte le domande frequenti sulle Cinque Terre