Le Cinque Terre.org

4 TAPPA: MANAROLA-RIOMAGGIORE

Tempo di percorrenza: 30 minuti.
Dalla strada principale di Manarola si passa per la stazione ferroviaria percorrendo la galleria pedonale, e si sale una corta scalinata che porta al passaggio ricavato sul muro di sostegno della ferrovia. Qui comincia il tratto più famoso del sentiero azzurro, la Via dell’Amore, una passeggiata pedonale intagliata nella roccia e aperta sul mare.
La prima parte è caratterizzata dalle argilliti, che in alcuni punti formano il letto stesso del sentiero. Si continua poi lungo un tratto orizzontale costeggiato dalla stratificazione rocciosa, detta arenaria di Riomaggiore, con inclinazioni quasi verticali e colorazioni grigie chiare e scure. La poca vegetazione è formata da ruta, finocchio di mare, euforbia arborea e cineraria. Il tratto succesivo è interessato anch’esso dalle formazioni stratificate di arenaria, più sottili qua, e dallo stesso tipo di vegetazione. Arrivati ad un promontorio roccioso, il percorso cambia direzione e si dirige verso l’interno, raggiungendo la stazione ferroviaria di Riomaggiore, e quinde Via Telemaco Signorini, copertura del rio Ruffinale. L’ultimo tratto di sentiero è aperto sulla scogliera e aggirato l’ultimo sperone roccioso, si lascia la vista sul mare e si entra in paese attraverso la strada che conduce al piazzale della chiesa di San Giovanni Battista.




La via dell’amore