Le Cinque Terre.org

L’aREA MARINA DELLE CINQUE TERRE

L’area Marina Naturale Protetta delle Cinque Terre, prospicente i cinque paesi, è racchiusa tra ponente e levante dal Promontorio di Punta Mesco e il Capo di Montenero. Istituita nel 1997, comprende quattro comuni,Riomaggiore, Vernazza, Monterosso al Mare, Levanto.
Lo scopo dell’area marina protetta è conservarne la biodiversità e gli habitat del mare dei cinque borghi. La costa delle Cinque Terre è caratterizzata da pareti rocciose, secche e scogli isolati, popolate da innumerevoli gorgonie e dalla Posidonia oceanica, pianta che forma fitte praterie, luogo di rifugio e riproduzione per molti organismi. I fondali degradano con rapidità e sono rocciosi vicino alla linea di costa e sabbiosi a profondità maggiori. Tra le gorgonie pricca l’Eunicella verrucosa, una gorgonia bianca rara nel Mediterraneo e diffusa nell’Oceano Atlantico. I fondali rocciosi ripidi di Punto Mesco e Capo Montenegro sono anche ricchi di coralli, compreso il rarissimo corallo nero.
Le Cinque Terre sono anche casa di balene e delfini e le sue acque sono inserite nel Santuario dei Cetacei, un’area protetta internazionale di prossima istituzione.

LE ZONE DI TUTELA

IL PARCO NAZIONALE DELLE CINQUE TERRE

L’area Marina delle Cinque Terre
Vigneti alle Cinque Terre