Le Cinque Terre.org

IL SANTUARIO DI NOSTRA SIGNORA DI SOVIORE

Il santuario di Nostra Signora del Soviore è il più antico santuario mariano ligure. Secondo le fonti storiche, il luogo dove fu costruito fu rifugio degli abitanti dello scomparso villaggio di Albareto, distrutto dal re longobardo Rotari nel 643. L’antichità delle origini è confermata dalle strutture murarie tuttora risalenti alle originarie e dalla documentazione datata 996 allorchè l’imperatore Ottone III volle visitarlo. Nel santuario si venera una statua lignea della Pietà attribuibile al XV secolo, di scuola nordica. La costruzione attuale è frutto di numerosi rifacimenti, che tuttavia lasciano intuire le origini romaniche, gli interventi gotici e gli ampliamenti settecenteschi. Il campanile a tre piani, coronato da una guglia, è aperto da bifore. Dal piazzale, nelle giornate limpide, si abbraccia con la vista dal promontorio di Portofino alla Riviera e alle Alpi Liguri verso ponente, dal Monte Pisano all’Arcipelago Toscano e alla Corsica a levante e di fronte.
La festa del santuario si svolge il 15 agosto. Feste minori sono celebrate il 7 luglio e la prima domenica dopo l’8 settembre.

Il santuario di Soviore